In Corea del Sud, ci sono stati 3.736 nuovi casi confermati di coronavirus e solo 18 morti. Ciò renderebbe il tasso di mortalità intorno allo 0,5%, inferiore a quanto stimato altrove. C'è qualche possibile spiegazione a questa discrepanza?


Risposta 1:

Può essere correlato a differenze di test, screening e diagnosi. La Corea potrebbe fare un lavoro migliore nel testare e raccogliere persone che hanno pochi o nessun sintomo.

La diagnosi sta rilevando tassi più bassi di bambini diagnosticati e può essere che siano stati esposti ma che non presentino sintomi. Le persone non diagnosticate possono essere ancora contagiose. Ciò può aumentare notevolmente il rischio di diffusione della malattia.

Sono necessari strumenti diagnostici di massa. I giovani mostrano meno sintomi. Dobbiamo eseguire test diagnostici di massa per verificare adeguatamente l'infezione.

La Corea del Sud potrebbe semplicemente fare test più approfonditi.

L'altra possibilità potrebbe essere solo un'assistenza medica più efficace.

Vi sono altre possibilità, ma meno probabili. Forse sudcoreani che hanno esposizione ad altre infezioni simili al virus corona.

C'è ancora molto da imparare. E la condivisione di informazioni è molto importante.

Esistono sintomi diagnostici più efficaci che potrebbero essere stati persi.

Inoltre, perché i bambini vengono diagnosticati in numeri molto più piccoli.


Risposta 2:

Statistiche positive e negative.

Se ci sono 3.736

confermato

casi, quanti

non confermato

ci sono casi, ovvero casi in cui le persone avevano il virus ma non andavano dal medico o dalla clinica o addirittura lo denunciavano. Sono appena tornati a casa e si sono riposati finché non si sono sentiti abbastanza bene per uscire di nuovo. Quindi supponiamo, dal momento che COVID-19 è relativamente benigno in 2/3 persone, che ci sono stati oltre 7000 casi non confermati. Ciò significa che ci sono stati un totale di oltre 10.000 casi con solo 18 decessi, che è un tasso di mortalità di soli 0,0018.

In che modo la Cina ha riscontrato un tasso di mortalità di circa il 2%? Ecco una possibilità. Quando il virus colpì per la prima volta, solo i veri malati andarono negli ospedali. E di quei pazienti colpiti, solo i più malati (i più malati dei malati) sono morti. Da quei due numeri, hanno creato un tasso di mortalità. Ma è un numero fuorviante, perché non includeva coloro che avevano il virus ma non lo avevano mai denunciato ai funzionari sanitari, perché non si sentivano abbastanza male (cioè avevano un caso "lieve").

Ora, se stessi davvero usando le statistiche onestamente, citeresti il ​​numero di persone che hanno avuto il virus E erano abbastanza malate da andare in ospedale o dal medico o dall'infermiere rispetto all'intera popolazione. Se avessi abbastanza soldi, faresti un buon campionamento di tutta la popolazione per scoprire quante persone hanno preso il virus in percentuale, ma NON sono andati dal medico o all'ospedale o hanno riferito di avere il virus ma si stanno solo curando a casa. Quindi potresti ragionevolmente dire:

  • Questa è la percentuale dell'intera popolazione che ha ottenuto il virus finora.
  • Questa è la percentuale che si è sentita abbastanza male da dover andare dal medico, dall'ospedale o dalla clinica.
  • Delle persone nelle strutture sanitarie trattate, questa è la percentuale che è deceduta. Quindi si otterrebbero tassi di mortalità e tassi di infezione più significativi.

Risposta 3:

Aggiungendo alle risposte di altre persone su come il tasso di mortalità non è accurato, ecco un'altra prospettiva del tasso di mortalità altrove.

A partire dal 3 marzo, il numero totale di casi confermati nella Cina continentale è 80151, mentre il numero totale di decessi è 2943 (

http://www.nhc.gov.cn/yjb/s7860/202003/c588ee20113b4136b27f2a07faa7075b.shtml

). Entrambi i numeri stanno crescendo lentamente ora rispettivamente allo 0,16% e all'1,1%, portando il tasso di mortalità intorno al 3,7%. Questo numero è molto più alto dell'attuale tasso di mortalità in Corea del Sud.

Tuttavia, quando osserviamo il tasso di mortalità al di fuori della provincia di Hubei nella Cina continentale, poiché la maggior parte dei casi e dei decessi si verificano a Hubei, l'epicentro. Il numero di casi confermati è di circa 13000, mentre il numero di decessi è di circa 110 (

全球 新 冠 病毒 最新 实时 疫情 地图 _ 丁香 园

). Il tasso di mortalità è di circa lo 0,8%, che non è molto più alto di quello della Corea del Sud, tenendo conto che il tasso di mortalità non è ancora abbastanza preciso in Corea dove il virus non è stato ancora contenuto.