L'India ha vietato le importazioni dalla Cina a seguito della diffusione del coronavirus?


Risposta 1:

L'India non ha vietato le importazioni dalla Cina e l'India non ha bisogno di essere vietata. Il coronavirus non si diffonde attraverso i prodotti. Il coronavirus è come qualsiasi precedente virus rilevato. Il virus muore quando esposto all'aria, al vento. Il virus si diffonde solo quando la persona infetta tossisce, tocca la mano con qualcuno che non è stato infettato in precedenza.


Risposta 2:

L'India non può assolutamente vietare completamente i prodotti cinesi, non abbiamo alcun meccanismo per fermare le importazioni da un solo paese specifico.

1. L'India e la Cina fanno entrambe parte dell'Organizzazione mondiale del commercio, quindi a causa delle normative dell'OMC non possiamo imporre il divieto perché per esportare liberamente è necessario consentire l'importazione liberamente.

(Puoi fare un esempio nel 2015 l'India ha cercato di vietare l'importazione di carne di pollame, uova e maiali vivi dagli Stati Uniti, ma hanno perso il caso in seno all'OMC)

2. L'India non è buona come la Cina nella produzione, importiamo un numero enorme di prodotti per la Cina. Dipendiamo dalla Cina per la materia prima poiché la materia prima cinese è relativamente più economica, quindi dopo il divieto la maggior parte del produttore morirà di fame per tali beni .

3. La Cina è nota come hub di potere dell'uomo, quindi ha un costo inferiore nel confronto tra India e molti marchi indiani come il Consiglio per la promozione delle esportazioni di tessuti in cotone dell'India, Raymond Ltd, Reliance Industries Ltd, Satyam Computer Services e JINDAL STRIPS LIMITED le loro unità produttive in Cina per ridurre i costi di produzione in modo che il governo cinese possa creare problemi.

Soirce Google