La Cina è stata trasparente riguardo al numero di casi e decessi di coronavirus?


Risposta 1:

Non abbiamo prove concrete di credere diversamente.

Molti cinesi, sentendo quello che sta succedendo in Europa, sono persino disposti a fare donazioni e lasciare andare i loro esperti stanchi per aiutare altri paesi, come l'Italia e l'Iran.

Se la situazione fosse diversa da quella spiegata dai media, non ne avrebbero nessuna. C'è stato un caso all'inizio dello scoppio di un governo locale che ha dato numeri errati (in Hubei, dove si trova Wuhan) e da un giorno all'altro, quando i funzionari del governo sono stati cambiati, il numero è aumentato molto. Il fatto che questo problema si sia verificato e che tutti lo abbiano scoperto secondo me è anche, secondo me, una buona prova del fatto che il governo cinese non ha paura di mostrare i suoi errori e i problemi della sua gestione.

Inoltre, la Cina non ha alcun vantaggio nel dire che i numeri sono più alti di quanto dovrebbero essere, perché devono riprendere l'economia. Inoltre, il governo cinese non ha alcun vantaggio nel dire che i numeri sono più bassi di quello che sono, perché non hanno bisogno di farsi sembrare grandi agli occhi della loro gente. Non ci sono eventi speciali come le Olimpiadi in Giappone o le elezioni negli Stati Uniti che potrebbero rappresentare una potenziale ragione per tale comportamento.