Il coronavirus cambia o rimane lo stesso nel tempo?


Risposta 1:

Beh, non volevo davvero trasmettere queste notizie, ma hanno trovato due virus.

I ricercatori hanno identificato due ceppi di coronavirus mentre i casi in Cina diminuiscono

La buona notizia è che Roche, che nel mese di febbraio ha donato Actemra per 14 milioni di yuan ($ 2,02 milioni), ha affermato che il processo è stato avviato in modo indipendente da una terza parte con l'obiettivo di esplorare l'efficacia e la sicurezza del farmaco nei pazienti con coronavirus con CRS.

Nota la cosiddetta società farmaceutica Greedy Ha donato molti soldi, quindi le persone non devono pagare per questo. Questo per me, dimostra che dopo tutto sono umani e non solo avidi di soldi,

Spero che i farmaci che stanno testando possano rivelarsi utili fino a quando non sarà possibile produrre un vaccino, che ora dicono potrebbe essere tra un anno,

Quale sarebbe un coronovirus come la prossima volta, sarà un'ipotesi, come con quale tensione di influenza si manifesterà la prossima stagione.

Non c'è modo di sapere come muterà, o anche se mai apparirà di nuovo.

È passato molto tempo da quando la SARS era in giro. Spero che, a quel punto, il prossimo abbia la testa brutta, ci sarà un vaccino per combatterlo, prima che faccia così tanto danno come questo.


Risposta 2:

Quando il coronavirus muta nel tempo, diventa più virulento, meno virulento o rimane lo stesso?

Nessuno lo saprà fino a quando non muta. L'influenza 1918-1919 ("influenza spagnola") divenne gradualmente meno virulenta e sembrò scomparire. È stato molto più tardi confermato come influenza di tipo H1N1 e, sebbene più grave della maggior parte del flus stagionale, da allora non ha causato un tasso di mortalità così elevato. Ma questo è solo un virus. Altre malattie crescono e calano nel tempo, senza preavviso noto.


Risposta 3:

Le mutazioni si verificano in tutte le direzioni, ma alcune hanno maggiori probabilità di propagarsi:

  • Quelli che rendono più facile la diffusione. Avere un periodo infettivo più lungo prima dei sintomi visibili, per esempio.
  • Quelli che lo fanno durare più a lungo, come combattere il sistema immunitario.
  • Quelli che mantengono in vita l'ospite. Certo, ora uccide solo il 2%, quindi non c'è molta pressione evolutiva qui. Una malattia più spesso fatale si evolverebbe in questa direzione più rapidamente.

Risposta 4:

Quale coronavirus?

SARS?

MERS?

Il Comune raffreddore?

Oh! Probably probabilmente intendi Covid19, vero?

Bene, ecco la cosa divertente delle mutazioni genetiche:

Sono intrinsecamente imprevedibili!

Nessuno può dire come / se Covid19 sta per mutare. Probabilmente (l'evoluzione è una cosa dopo tutto), tuttavia quelle mutazioni (ce ne saranno diverse) potrebbero renderla sostanzialmente inerte, renderla più fatale, meno fatale, più contagiosa, meno contagiosa, senza alcun effetto evidente.


Risposta 5:

Di solito, i nuovi agenti patogeni diminuiscono la loro virulenza col passare del tempo perché non è nel loro interesse uccidere i loro ospiti (così facendo si uccidono)

Quindi da un punto di vista evolutivo, il modo più probabile è che il virus si indebolisca.

Tuttavia, essendo la biologia biologia, esistono esempi di bug che aumentano la loro virulenza da mutazioni e adattamento. Il miglior esempio sono i batteri di Yersinia pestis che sono diventati più virulenti quando sono cambiati per essere trasportati più facilmente dalle pulci.

È così difficile rispondere alla tua domanda