Pensi che il vicepresidente Mike Pence potrebbe essere la voce della ragione nella crisi del coronavirus in America?


Risposta 1:

Mi chiedo se questo non sia il modo di Donny di gettare Mikey sotto l'autobus? Dopotutto, Pence era il ragazzo che era il governatore dell'Indiana nel 2015 quando ha sperimentato il più grande scoppio di HIV nella storia di quello stato.

Uno studio che ha funzionato

The Lancet

scoperto che se Pence avesse agito prima, una risposta più rapida alla salute pubblica avrebbe potuto ridurre sostanzialmente il numero totale di infezioni da HIV. Ciò che era necessario era un programma di scambio di aghi, che era controverso ma è stato fortemente raccomandato dal

Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie

come modo efficace per prevenire la trasmissione di malattie tra i tossicodipendenti. Tuttavia, al momento dello scoppio dell'Indiana, era illegale ai sensi della legge statale e

contrario

di Pence.

Questa volta, il lavoro di Pence sembra principalmente gestire tutte le notizie che verranno divulgate dalle agenzie federali in modo che non dica nulla che contraddica The Donald. Se sbaglia, aspettati che venga scortato fuori dalla Casa Bianca!


Risposta 2:

Mike Pence una voce della ragione !!!!! Diavolo, no! È stupido come Trump solo in diversi modi. È estremamente mal preparato a guidare qualsiasi programma o sforzo del genere! È anti-scienza e ha un terribile record di AIDS e scambio di aghi essendo stato contrario al programma quando era governatore dell'Indiana.

Non è il tipo di persona che ti dà la sicurezza che le cose siano sotto controllo e temo che il suo sistema di credenze eccessivamente religiose possa persino ostacolare la sua efficacia. Poteva incolpare l'epidemia come un "atto di Dio per punire i peccatori" o qualcosa del genere, sebbene, a dire il vero, non ho ancora visto alcuna prova di ciò. Molte persone si sono sentite in questo modo per l'epidemia di AIDS nell'ultima parte del secolo scorso per punire i gay.


Risposta 3:

Pensi che il vicepresidente Mike Pence potrebbe essere la voce della ragione nella crisi del coronavirus in America?

PENCE è un disastro, ma è un ragazzo che fa una buona presentazione. Se è ascoltato, potrebbe venire fuori con abbastanza "ragione" per portarci attraverso questo. Ma non è "la voce della ragione" nel modo in cui l'espressione viene solitamente utilizzata.


Risposta 4:

Trump non ha nominato Pence per gestirlo perché Pence era qualificato per farlo. Donald Trump ha "minimizzato" la minaccia del virus sin dalla sua prima comparsa. Il suo impatto negativo sul mercato azionario ha reso meno credibile l'affermazione di Trump di essere un genio economico. Inoltre, Trump ha "affermato" che la sua risposta allo scoppio è stata tempestiva e molto efficace nel limitare la diffusione, nessuna delle quali è vera. Nominare Pence come "Capo Sorvegliante" e "imbavagliare" gli esperti che sanno già come combattere una minaccia incombente, consente a Trump di impedire al pubblico di sapere cosa ha fatto finora. Pence non è la voce della ragione, è la voce di Donald Trump !!

Addendum:

Trump ha recentemente tagliato di 15 miliardi di dollari i budget di CDC, NSC, DHS e HHS per aumentare ciò che potrebbe spendere per i suoi progetti Vanity. Dal momento che queste sono le nostre organizzazioni di "lotta contro le malattie globali", stiamo entrando in questa lotta con capacità notevolmente ridotte. Richiede RISORSE sotto forma di manodopera, attrezzature, sforzi organizzativi e coordinamento con altri paesi per la condivisione di informazioni sulla natura e il trattamento delle malattie.

Quei 15 miliardi sarebbero tornati molto utili adesso.


Risposta 5:

Posizionare Pence come "zar di Coronavirus" potrebbe essere l'ultimo "Qualcuno FARE qualcosa". Dà l'impressione che questo sia trattato come un problema importante, preso sul serio.

Questo potrebbe essere vero. Ho delle preoccupazioni sulla nostra capacità di rispondere in modo efficace.

I finanziamenti per CDC sono stati ridotti, di quasi il 20%, se ricordo bene. Ciò non è di buon auspicio per la nostra capacità di far fronte a questa minaccia.

Ridurre al minimo la gravità della minaccia può essere un errore grave. Mentre non sto suggerendo che siamo nel panico, stiamo affrontando una malattia considerevolmente più pericolosa del comune raffreddore.

Fatti di supporto: CoVid 19 ha un tasso di infezione di R4. Ciò significa che ogni caso può potenzialmente infettare 4 persone aggiuntive. L '"influenza" è valutata su R1.4. Il tasso di mortalità di CoVid 19 è del 2%. Il tasso di mortalità per "influenza" è dello 0,1%. Questa minaccia è considerevolmente più pericolosa di "influenza".