Pensi che il coronavirus e il calo dei prezzi del petrolio ci stiano spingendo verso una recessione globale?


Risposta 1:

Hai ragione. Secondo i dati del FMI (World Economic Outlook, 2020), l'economia globale è cresciuta al tasso del 3,5 percento e ha previsto un tasso di crescita del 3,6 percento per l'anno 2020. Il calo dei prezzi del petrolio non è la causa della recessione ma il effetto del rallentamento della crescita a causa dell'interruzione delle attività economiche causata dal Coronavirus, che è il vero colpevole dell'imminente recessione.

In primo luogo, la Cina è la seconda economia più grande del mondo, con catene di approvvigionamento globali strettamente collegate di beni, servizi e materie prime. Quando la Cina è stata colpita, oltre al suo rallentamento, ha interessato anche le attività economiche in altri paesi. Ad esempio, la produzione di molti dei prodotti faramceutici e di articoli elettronici in India dipendeva dalla fornitura di materie prime, prodotti chimici e altri strumenti provenienti dalla Cina. Ma l'epidemia di coronavirus ha interrotto questa fornitura, colpendo le attività di mmanufactring in India. Questo può essere il caso anche di altri paesi, le cui economie sono strettamente integrate con l'economia cinese.

In secondo luogo, il virus si è diffuso gradualmente in altre parti del mondo, interessando più di 125 paesi. Iran, Italia, Corea del Sud, Spagna sono più colpiti. L'OMS l'ha dichiarata "pandemia", causando preoccupazioni e panico nella comunità globale. Ciò influenzerà le attività economiche anche in altri paesi. L'effetto del coronavirus è più acuto sulle attività economiche perché le singole economie delle nazioni sono strettamente integrate nell'era della globalizzazione attraverso scambi di commercio, investimenti e servizi. Il turismo e i trasporti sono i più colpiti, tra gli altri. Questo è oltre al tempo e ai soldi sprecati nella gestione su larga scala dell'epidemia di virus.

Secondo le stime iniziali di perdita economica dovute al coronavirus realizzato dalla Asian Development Bank (5 marzo 2020), potrebbe ammontare a circa 77-347 miliardi di dollari, riducendo i tassi di crescita dello 0,4 per cento nel 2020. Ma le stime dell'ADB sono correlate a Solo in Cina. Se la crisi persiste più a lungo, l'effetto potrebbe essere molto di più. L'economia globale potrebbe anche subire una crescita negativa o nulla quest'anno.


Risposta 2:

Sì, l'imapct può essere visto a livello globale a causa della riduzione dei prezzi del petrolio in vari modi, come l'aumento dei prezzi del petrolio Nei paesi importati, i trasporti locali diminuiscono, l'instabilità economica, la diminuzione del valore della rupia, la perdita delle persone, che sono investite in scorte legate agli oli.

Ridurre i prezzi del petrolio aiuta a rendere pulito il nostro ambiente riducendo l'emissione di carbonio e altri inquinanti

Il virus Carona ha un impatto globale:

  • La declinazione della popolazione può essere vista chiaramente.
  • Instabilità economiche dovute alla diminuzione degli scambi di merci tra paesi
  • Aumenta la domanda di prodotti specifici correlati ai medicinali, che non sono accessibili alla gente comune.
  • Dichiarazioni di emergenza nella maggior parte dei paesi interessati.