Trump ha tentato di indurre in errore intenzionalmente gli americani a compiacersi dei possibili impatti della pandemia di coronavirus?


Risposta 1:

Sembra che tu non sia a conoscenza del fatto che il Presidente abbia già emesso ordini esecutivi e si sia riunito utilizzando NIH e CDC, nonché tutte le agenzie militari e varie DHS per gestire la questione. Non è affatto compiacenza. Il presidente Trump è stato molto proattivo e finora ha avuto molto successo nel gestire la situazione. Lo ha fatto all'inizio di gennaio, il che rappresenta le attività più proattive per affrontare questa situazione mai affrontata.

Qualsiasi rappresentazione che sia fuorviante, compiacente o simile non è assolutamente correlata alla realtà. Ha fermato il rischio di infezione dei cittadini statunitensi quasi a freddo, coordinandosi con tutti gli stati e le autorità locali in merito a tali questioni.

In una sola volta nella storia degli Stati Uniti non è stato possibile trovare una risposta più ragionata, razionale e rapida a tale situazione. In questo momento il Coronavirus è probabilmente la malattia più rara negli Stati Uniti a causa della pronta attenzione del presidente Trump a questa situazione.

Nessuno può dire che sarà fermato del tutto. Nessuno può prevedere esattamente cosa accadrà, ma mai nella storia degli Stati Uniti o di tutta l'umanità c'è stata una risposta migliore per difendere le persone da una malattia.


Risposta 2:

A rischio di perdere i lettori a causa della lunghezza, ho incluso alcuni estratti salienti e collegamenti che ci dicono tutto ciò che dobbiamo sapere sul tentativo di Trump di gabbiare il pubblico.

Trump infatti ha fatto del suo meglio per dipingere un quadro roseo e irrealistico dell'epidemia.

Ha ripetutamente ed erroneamente affermato che il virus era sotto controllo e ha insinuato che non si sarebbe diffuso qui. Ha detto che sarebbe scomparso quando il tempo si fosse riscaldato. Ha detto che ci sarebbe presto un vaccino e che chiunque può essere testato può esserlo. E lui stesso ha ammesso che non voleva che la nave da crociera attraccasse a San Francisco perché il numero di casi segnalati negli Stati Uniti sarebbe aumentato.

Fin dall'inizio, i tentativi dell'amministrazione Trump di prevenire un focolaio di un virus che si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo sono stati contrassegnati da un acceso dibattito interno su quanto lontano andare a dire la verità agli americani. Anche se gli scienziati del governo e i principali esperti di salute hanno lanciato l'allarme in anticipo e hanno spinto per un'azione aggressiva, hanno affrontato resistenza e dubbi alla Casa Bianca - specialmente da parte del presidente - riguardo a rovinare i mercati finanziari e incitare al panico.

All'interno dell'amministrazione Trump, il dibattito imperversava su cosa dire al pubblico

Quindi, in sostanza, è stato "Il Messico costruirà il muro" Trump, facendo affermazioni che non hanno basi nella realtà. Non sembra capire che un'epidemia non sia una crisi di pubbliche relazioni.

Ecco cosa ha detto un editorialista conservatore sulle azioni di Trump:

Invece, Trump è caduto nella stessa trappola dei sofisticati cosmopoliti - agendo come se lo spettro del panico fosse peggiore della malattia stessa, concentrandosi sulle stime più rassicuranti dei tassi di mortalità del virus invece di riconoscere l'ampia diffusione di possibili scenari - mentre si mescolava nella sua fissazione a breve termine sul mercato azionario. E poi, quando finalmente, anche i cosmopolitani si allarmarono, prese la loro ansia come un insulto partigiano, e cadde in accuse di "bufala", portando una certa percentuale dei suoi co-partigiani in irresponsabilità insieme a lui.

Opinione | Il Coronavirus sta arrivando per la presidenza di Trump

E altro sul whitewash presidenziale:

Il 20 gennaio, i Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno scoperto per la prima volta che il coronavirus Covid-19 aveva infettato un americano, un uomo della contea di Snohomish, nello stato di Washington, che era tornato dalla Cina cinque giorni prima.

"Abbiamo tutto sotto controllo", ha detto il presidente Trump il giorno successivo. “È una persona proveniente dalla Cina. Andrà tutto bene. "

Il 2 febbraio, due giorni dopo che l'amministrazione ha annunciato che avrebbe limitato i viaggi dalla Cina in risposta alla minaccia virale, il presidente ha detto: "Abbiamo praticamente chiuso il suo arrivo dalla Cina".

I ricercatori ora credono che l'epidemia che ha ucciso 10 persone a Washington possa ricollegarsi al primo paziente dello stato, suggerendo che la malattia si stava diffondendo per tutto il tempo. Nel frattempo, i casi di origine poco chiara vengono ora identificati in tutto il paese.

Eppure Trump ha continuato a dichiarare che "l'abbiamo così ben sotto controllo" e che il suo approccio sta riuscendo "a causa della rapida azione di chiusura dei nostri confini", e ha detto ai giornalisti venerdì "stiamo facendo davvero un buon lavoro in questo paese nel mantenerlo basso ... un lavoro straordinario. "

Opinione | Trump, il suo occhio sul confine, trascurò la minaccia del coronavirus

Ogni volta che leggo un altro articolo, apprendo un altro errore di Trump:

Fin dall'inizio, quando Trump ha suggerito che il clima mite avrebbe risolto l'epidemia, il suo obiettivo era quello di minimizzare i rischi e parlare del mercato azionario, la cui forza è la chiave della sua argomentazione per la rielezione.

"Stiamo andando molto in basso, non su", ha detto Trump il 26 febbraio del numero di infezioni. Questo era del tutto errato, e ha accumulato più narcisismo: “Lo abbiamo così ben sotto controllo. Voglio dire, abbiamo davvero fatto un ottimo lavoro. "

In effetti, gli Stati Uniti hanno confuso la risposta al coronavirus, in particolare con ritardi nei test. Non abbiamo idea di fino a che punto si sia diffuso il virus perché così poche persone sono state testate e non abbiamo ancora assicurato adeguatamente le catene di approvvigionamento mediche e farmaceutiche o l'accesso ai test e alle cure per coloro che non dispongono di assicurazione. Abbiamo sprecato molte settimane che avrebbero dovuto essere impiegate nella preparazione.

Opinione | Attenti al contagio mortale diffuso da Blowhards

E infine,

"Quando la storia sarà finalmente scritta", ha detto domenica, "arriveremo a capire che decine di migliaia di vite sono state messe a rischio a causa di una decisione politica presa dal presidente".

Per Trump, il Coronavirus dimostra di essere un nemico che non può mandare via

EDIT - Da quando ho scritto questo, le notizie sono solo peggiorate:

Sabato, l'Associated Press ha riferito che Trump ha annullato i propri funzionari sanitari, che volevano mettere in guardia gli americani più anziani e i fragili dal volare sulle compagnie aeree commerciali.

Opinione | Il presidente Trump non è adatto a questa crisi. Periodo.


Risposta 3:

Trump ha tentato di indurre in errore intenzionalmente gli americani a compiacersi dei possibili impatti della pandemia di coronavirus?

Nella misura in cui Trump

apposta

fa qualsiasi cosa, sì, l'ha fatto.

Tuttavia, Trump non fa davvero nulla

apposta

tranne che lodare se stesso - si imbroglia nella vita, cagando su tutti, inventando cose mentre procede, perché non sa nulla di tutto tranne che essere un truffatore, ed è un truffatore perché non sa nulla di nient'altro.


Risposta 4:

No, il "coronavirus", il raffreddore comune, uccide migliaia di anziani con sistemi immunitari compromessi come ha fatto per secoli. Questo è un gioco di parole dei democratici perdenti in uno stratagemma per far sembrare briscola proprio come l'ultima dozzina di stratagemmi. Trump lo sta gestendo perfettamente e potrebbe anche dover chiudere le elezioni indefinitamente se questo va fuori controllo. Trump rimarrà in carica a tempo indeterminato. Guarda la bufala dell'influenza andare via molto velocemente se lo minaccia. lol


Risposta 5:

È sempre difficile stabilire cosa Trump abbia fatto o non fatto intenzionalmente. Le sue intenzioni sono tipicamente opache.

Possiamo dire che:

  • Trump ha indotto in errore alcuni dei suoi sostenitori a credere che il covid-19 sia meno serio di quanto non sia in realtà
  • Trump continua a fornire messaggi che contraddicono i messaggi del suo personale sanitario professionale

Non è chiaro se questo sia intenzionale.

Che stia ostacolando la nostra risposta è fuori discussione.


Risposta 6:

Non ho dubbi sul fatto che Trump abbia cercato di ridurre il senso di urgenza dell'America nel rispondere allo scoppio del virus Corona.

È focalizzato sul laser in borsa come indicatore della sua capacità di guidare il paese. Quando il mercato ha iniziato a crollare, ha voluto rassicurare gli investitori che "non è un grosso problema".

È un grande affare. Entro il giorno delle elezioni, potrebbero esserci più americani morti del Corona Virus che della guerra civile.


Risposta 7:

Non so se viene fuorviato, che alcune persone lo stanno fornendo con cattive informazioni perché questo è un modo perfetto per portarlo fuori dall'ufficio o che è completamente ignorante di medicina, malattia, ecc. È arrogante, egoista e a volte le persone con quella personalità diventano vulnerabili quando hai bisogno di pensiero reale, prospettiva e oserei dire, empatia nel considerare come affrontare una situazione complessa, come questa. Sta personalizzando la crisi, che è un po 'egocentrica e un comportamento delle persone narcisiste. Trump è scaltro, ma non un genio ..!

Sta reagendo nel modo in cui molti americani stanno reagendo intorno a me. Fino a quando le persone non saranno colpite personalmente, qui non sarà riconosciuta come una minaccia. Anche se è negli stati, molte persone non gli concederanno l'ora del giorno finché non sarà nel loro stato.

Questo atteggiamento si è sviluppato perché disponiamo di mezzi di comunicazione ipovedenti, che circondano qualsiasi evento, quindi le persone qui soffrono della sindrome del "ragazzo che piangeva lupo". Le cose che arrivano attraverso le notizie non sono prese molto sul serio. Purtroppo è una di quelle volte che le persone dovrebbero prestare un po 'più di attenzione.


Risposta 8:

Sì, no e sorta.

Mantenere l'ordine fa parte del suo lavoro. Lavorare per controllare il panico crescente è appropriato e necessario. Nel tentativo di calmare le paure, sta facendo il suo lavoro. Nel posizionare un funzionario di alto livello (Pence) come coordinatore, è stato dimostrato che l'amministrazione è "su di esso".

Equilibrare ciò con il fatto che è stato Trump a tagliare il budget di CDC del 18%. È stato Trump a smantellare la squadra di risposta alla pandemia. Questo lascia CDC a corto di risorse. Non bene.

Poi c'è l'aspetto "genio stabile". Potrei dargli un passaggio per chiedere perché non possiamo semplicemente usare i vaccini antinfluenzali esistenti. Non tutti "capiscono" e tutti hanno occasionali cali mentali. Raddoppiare la tesi con l'affermazione che i dottori erano stupiti dalla profondità della sua conoscenza e comprensione sembra eliminare questa logica, però.

La parte "sorta" è l'equilibrio tra la grande minaccia che PENSIAMO di dover affrontare rispetto a quanto grande sia UNA grande. CoVid 19 è, infatti, più pericoloso e contagioso di "l'influenza". È meno contagioso del "raffreddore comune". È meno pericoloso di, diciamo, Ebola.

A volte penso che potremmo essere i nostri peggiori nemici.