I farmaci per l'HIV potrebbero essere un punto di partenza per una cura del coronavirus?


Risposta 1:

I virus della corona sono responsabili dell'influenza e del raffreddore comune. Non esiste alcun legame noto tra Corona e il virus HIV / AID. E non vale la pena provare agenti antiretrovirali su di loro perché sono, generalmente, malattie a breve termine.

Le persone che muoiono di questo virus Corona sono praticamente le stesse persone che muoiono per qualsiasi altra infezione da coronavirus: i giovani, gli anziani e coloro che sono disabili.

Il panico stesso è drasticamente esagerato dal facile accesso a Internet che tutti noi abbiamo sui nostri telefoni cellulari.


Risposta 2:

L'HIV è un virus unico che è in grado di eludere la difesa del sistema immunitario umano grazie alla sua capacità unica di mutare molto rapidamente in una forma diversa da quella che il sistema immunitario ha sviluppato anticorpi per combattere. Per quanto ne sappiamo, il coronavirus non ha la stessa capacità unica di eludere il nostro sistema immunitario.

I farmaci per l'HIV fanno parte di una classe di farmaci noti come antiretrovirali. Sono come gli antibiotici ma progettati per funzionare sui virus piuttosto che sui batteri. Gli antiretrovirali sono molto meno efficaci degli antibiotici. Non sappiamo se gli antiretrovirali sarebbero utili per combattere le infezioni da coronavirus. Con ogni probabilità fare affidamento sul nostro sistema immunitario sarebbe più efficace e non portava nessuno degli effetti collaterali negativi dei farmaci per l'HIV.

Il coronavirus non è un virus specifico. È una classe o un tipo di virus responsabile di molte specifiche infezioni virali, alcune delle quali sono lievi come il comune raffreddore. Dicono che la necessità sia la madre dell'invenzione e non otterrai nulla avvolto nel comfort del cotone idrofilo. I coronavirus mutano abbastanza rapidamente da una stagione di raffreddore e influenza a quella successiva per sfuggire all'eradicazione, ma se c'è un modo per fermare queste infezioni virali ricorrenti nella comunità, la pandemia di coronavirus contribuirà a creare questa necessità.

Penso che il primo posto in cui cercare una cura per il coronavirus sia alla fonte. Queste infezioni virali tendono ad incubare in specie non umane in Cina. I virus dell'influenza tendono a originare nei maiali e nei verri mentre i virus di tipo corona tendono a originarsi nei pipistrelli. Apparentemente i pipistrelli non sono influenzati dalla presenza di virus di tipo corona, ma i virus tendono a trovare condizioni biologiche umane molto simili alle specie di pipistrelli da cui provengono.

I pipistrelli sono davvero per coronavirus ciò che i topi erano per la peste.


Risposta 3:

Questa non è la prima volta che la Terra si trova di fronte a una nuova epidemia virale e grazie ai moderni servizi epidemiologici, ai servizi sanitari nazionali e ai media, notizie inquietanti stanno rapidamente circolando sul pianeta, eccitando sia la gente comune che i produttori di tutto ciò che può Aiuto.

Più letto

2019-nCoV: Coronavirus Outbreak and Cure - Medicine Journal